mercoledì 9 aprile 2008

Lasciamolo governare



Walter Veltroni oggi ha fatto un comizio bellissimo a Napoli. Pzza Plebiscito era gremitissima, un vero bagno di folla dove il popolo del PD campano ha riscoperto la sua identità e il suo entusiasmo per la politica, Ma soprattutto per il suo leader. Io naturalmente ero là, figuriamoci se mi facevo scappare questa occasione, soprattutto dopo le uscite napoletane del nano malefico e cialtrone. Ed ero là con lo spirito giusto, senza enfasi ed esaltazioni stucchevoli. In attesa di avere delle conferme. Ero molto curiosa di saper cosa avrebbe detto a noi napoletani. Se Veltroni toppava mi sarei incazzata. Non mi sarebbe piaciuto per niente, per esempio, se si fosse abbandonato a dichiarazioni stucchevoli, tutte amore e cuore per i cittadini più vessati d'Italia negli ultimi mesi, per ingraziarseli.

Noi, come ho detto, abbiamo risposto alla chiamata, eravamo sicuramente più di 50.000, non voglio esagerare, qualcuno ha detto addirittura che eravamo in 100.000 ma io mi tengo bassa, anche se non c'era un angolino vuoto nelle piazza. Eravamo tutti là per ascoltare qualcosa di nuovo, dopo le dichiarazioni vergognose del caimano che spero tanto gli si strozzino in gola il 14 aprile.

Veltroni ha parlato per un' ora, ed è rimasto concreto. Ha parlato dei disastri della Campania senza inutile demagogia, senza incensiare la folla. Ha riconosciuto gli errori di Bassolino senza demolirlo, ma ribadendo con forza che in Campania ormai è finita un'era e che presto deve cominciarne un'altra. Che in Campania il PD sceglierà la strada delle primarie, che il prossimo Governatore dovrà essere venire dal basso.

Poi Uolter ha fatto una cosa bellissima, ha cominciato ad elencare i nomi dei camorristi e dei mafiosi più famosi e ha rinnegato il loro voto, gli ha chiesto di non votare per lui, di dare agli altri il loro voto: "Votassero per chi vogliono, ma sia chiaro che devono assolutamente stare lontani dal mio partito, i loro voti non li voglio e non li vuole nessuno nel PD!"

Grande ovazione naturalmente, dopo le affermazioni vergognose di quel bastardo mafioso di Dell'Utri, questa era musica per le nostre orecchie.

Veltroni secondo me è un politico maturo e capace, con la passione civile di chi fa questo mestiere per servizio. Col desiderio intimo di cambiare davvero questo paese. Sta chiedendo agli italiani di dargli fiducia, di aiutarlo a vincere per uscire dal buio assoluto nel quale sta cadendo l'Italia. Qualcuno magari penserà che sono troppo di parte, che non sono attendibile. Io mi conosco bene, se non mi avesse convinto, avrei evitato di parlarne.
Ma io mi fido davvero, specialmente stasera, specialmente dopo Napoli. Secondo me dobbiamo lasciarlo governare.



27 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Forse lo avrei votato se non si fosse attaccato come una palla al piede la Margherita di Binetti e Rutelli...

Forse lo avrei votato se avessi visto qualche passo più coraggioso nel programma e meno teso a fare la TAV per es.

Forse lo avrei votato. Concordo con te che sia meglio di Berlusconi ma non ci vuole poi molto...

Ciao Mariad :-)))

mariad ha detto...

margherita binetti e rutelli sono rose in questo caso, specialmente se uno se ne va a fare il sindaco e l'altra viene zittita alla camera, dove non conterà niente. Nella margherita poi ci sono molti calibri importanti assolutamente laici e anticlericali, e una grandissima parte di PD è di matrice diessina, non ometterlo.
Sei un po' impreparato daniele?
:o)

La tav val bene un ponte sullo stretto
Ciao Daniele :)))))

Alianorah ha detto...

Mah...Ti sento entusiasta. Forse dovevo venire a Napoli pure io.

marckuck ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
mariad ha detto...

mmm marckuc non avrebbe scritto una cosa simile, per come lo conosco. Credo sia il solito anonimo scemo
:o)

mariad ha detto...

alanorah si dovevi venire. :)

bisognerebbe sempre ascoltarli di persona, la tv distorce e fa diventare tutto omologato e uguale, purtroppo

Lucia Cirillo ha detto...

Io non sono venuta. Però a votarlo ho deciso che ci andrò...non sono coerente...ma vabbè...è solo che adesso dovrò bruciare la mia mano sinistra:avevo detto questo se avessi cambiato idea :-(((

Ciao. da lucia "scevola"

marckuck ha detto...

Mmmmm l'imitazione non è forse la più alta forma di adulazione? ma il mio imitatore ne ha di polenta da mangiare per assomigliarmi...io avrei forse potuto dire quella frase, ma avrei completato aggiungendo che "comunque un libro dei sogni è sempre meglio di un risveglio con gli incubi". Che è quello che ci aspetta se vince Berlusconi

mariad ha detto...

ma no luci, quando mai
di fronte a certe cose è legittimo cambiare idea
non sentirti in colpa e incrocia le dita
:)

eh marckuck, ormai è sgamato
è uno a cui piace perdere tempo così, firmandosi col nome degli altri non avendo coraggio di dire il suo e dicendo scempiaggini
io lo conosco molto bene...
grz per la precisazione

duccio ha detto...

E' possibile che Walter non ce la faccia, ma la Politica (notare la P maiuscola) è anche questo, entusiasmare il proprio elettorato, creare consensi, puntare a vincere e saper perdere nel migliore dei modi affincè l'opposizione faccia la sua parte. Mi dicono che ho applomb, ma dentro me sono in fibrillazione. Due anni fa l'ho vissuta proprio male, e in due anni ho vissuto, da dentro un ufficio stampa istituzionale, tre campagne, due consultazioni elettorali ed una per la candidature alla guida del PD. Spero che la mossa di Walter con il PD faccia bene sia al centro sinistra che alla sinistra arcobaleno. Il governo Prodi ha fatto tante cose buone che sono sparite nella campagna elettorale, ma la coalizione era una forzatura, ora con due nuovi soggetti politici, PD (partito democratico) e SA (sinistra arcobaleno), si potranno dire e fare cose in parlamento senza compromessi. Spero che comuynque vada nasca una nuova politica e che si metta fine ad una stagione durata 30 anni, dove il centro sinistra, ma soprattutto la sinistra ha dato troppe cose scontate, la cultura, intesa come un pacchetto di valori di senso storico, civico, di solidarismi, di diritti, di democrazia, ecc. offuscati dai cambiamenti del mondo, dalla fine delle ideologie, e da 30 anni di Telecrazia.
;-) duccio

giulia ha detto...

Devo dire che sentendolo anch'io credo di più in lui. E sono contenta che tu me ne dia conferma da Napoli, una piazza sicuramente difficile. Quello che davvero mi ha dato gioia è questo suo attacco chiaro e nettto alla mafia, alla camorra... E poi questo invito al dialogo e a non arroccarci su posizioni che ci dividono e non portano a nulla. So che non farà miracoli, non può farli, ma credo che faccia con passione quello che fa. Giulia

giulia ha detto...

Un'altra cosa: è vero che c'è la Binetti che anch'io non digerisco, ma c'è anche la Bonino...

Anonimo ha detto...

io lo voterò perchè credo che faccia affermazioni veramente nuove e coraggiose ! anch'io credo che Veltroni abbia passione politica e ideali, ed è l prima volta dopo diversi anni che sento in un candidato parole e toni nuovi! Daniele, ma come puoi dire che non c'è differenza? c'è una differenza abissale, ricrediti, e convinci altri cinque tuoi amici a votare per Veltroni! Ortensia

giulia ha detto...

Mi sono permessa di linkarti, Giulia

franco cuomo ha detto...

ero alla manifestazione con Arnaldo

adriano ha detto...

rockpoeta meglio binetti e rutelli che 60 leghisti

vita ha detto...

Mah, Mariad, ti dirò...io la vedo con molto disincanto, nonostante sia orientata anch'io a votare Pd.
Staremo a vedere.
Un bacio.

mariad ha detto...

ragazzi sono di corsa come al solito, verrò più tardi a rispondere a tutti.

Giulia, grazie ne sono onorata

Anonimo ha detto...

Ti auguro di essere contenta e soddisfatta.
Grazie per la affettuosa vicinanza.
Un abbraccio grande.
elenamaria

mariad ha detto...

duccio sarebbe ora di voltare pagina e di ritrovare un po' di sana passione civile. Veltroni ha fatto una bellissima campagna elettorale impostata su valori importanti di cui non si sentiva parlare da troppo tempo. eppure, quello che gli si rimprovera è di aver presentato la Binetti, cioè una signora di secondo piano che non avrà alcuna visibilità alla camera e che rappresenta una minoranza nel PD. E ci si fascia gli occhi sul resto, come l'attacco smodato alle istituzioni dello stato che mettono in campo il maggior esponente e i sui scagnozzi.
Io vorrei ribadire a molti scettici che stanno predicando la mancanza di laicità nelle file del PD che nella pratica quotidiana della politica vera dei piddini capita che molti presidenti dei circoli del pd siano giovani omossessuali e che nessuno all'interno dei circoli, nemmeno i vecchi cattolici che ne fanno parte, si è sognato di trovare nulla da ridire.
Sul resto poi Veltroni è stato chiaro, esplicito: nessun inciucio, lotta alla precarietà, alla criminalità organizzata, spinta allo sviluppo soprattutto nel sud. Temi che non sono stati assolutamente affrontati dal caimano.
Ma se nemmeno questo serve a smuovere gli indecisi, allora non è solo un fatto di destra e sinistra e di leader politici...

ortensia benvenuta
:)

Franco lo so me lo ha detto arnaldo. Io me ne sono tornata a casa molto soddisfatta
:o)

ciao adriano vedo che sei anche tu dei nostri. In bocca al lupo per il blog nuovo di zecca

vita per ora si cerca di mandare il nano in pensione, che ne avrebbe pure l'età. Poi ci daremo da fare sempre per migliorare questo nostro paese

elenamaria io credo che qlcsa bisogna pur farla in questi frangenti. Non votare è una scelta da rispettare, ovviamente. Solo che io non ce la faccio a pensare di stare a casa mentre altri italiani scelgono per me e per il futuro dei miei figli.
Questo non vuol dire che accetterei tutto incondizionatamente. Sarei pronta a mettermi al fianco di quei compagni che mettono in discussione le eventuali scelte di veltroni presidente. Mica poi si accetta tutto. Il voto non è una delega in bianco, per me non lo è mai stato.
Ma ora devo scegliere, e non ho dubbi sulla scelta.
Ciao elenamaria

Antonio Candeliere ha detto...

speriamo bene

Pellescura ha detto...

Magari si si puo' fare davvero

Eli ha detto...

Immagino tu sia al seggio, ieri e stamani.
Buon lavoro, Mariad cara.
Smack!

stefanodilettomanoppello ha detto...

http://dilettomanoppello.blogspot.com/
piu divertente di un convegno ginecologico.

Anonimo ha detto...

per fortuna che silvio c'è

Anonimo ha detto...

Meno male che ha perso, va'. Per avere la destra finta, meglio la destra vera.

mariad ha detto...

laicina, mica ho perso lui da solo, abbiamo perso tutti purtroppo.
e poi a me questa destra non piace proprio per niente, avrei preferito quella finta...